Armonia di Mente e Corpo

QI GONG E TAIJIQUAN

figura6 

Il Qi Gong è un insieme di esercizi semplici che sciolgono le articolazioni, migliorano la postura, rafforzano il sistema osseo, contrastano l’osteoporosi, hanno effetti benefici sull’equilibrio, sui disturbi visivi e sulla funzionalità di organi e visceri.

Serve ad allenare la capacità di utilizzare la propria energia per promuovere la salute fisica e mentale, migliora la qualità della vita e può avere un ruolo importante di sostegno psicologico e di supporto alle terapie convenzionali,  è infatti utilizzato in molte strutture oncologiche internazionali.
Una postura corretta regola e armonizza il corpo rilassandolo e mantenendolo in una posizione in cui ogni sua parte si trova in uno stato fisiologico naturale, permettendo quindi all’energia interna di circolare senza ostacoli lungo i canali energetici.
Il respiro naturale diventa con il tempo sottile, lungo e profondo.
Mente e cuore si armonizzano entrando in uno stato di calma e tranquillità, passando da uno stato di agitazione a uno di quiete.
Il Qi Gong si basa su esercizi statici e dinamici che hanno alla base  ” Le Tre Armonizzazioni ” o  “I Tre Tesori”

TIAO SHEN           Armonizzazione di corpo e postura
TIAO XI                  Armonizzazione del respiro
TIAO XIN               Armonizzazione di mente e cuore

TAIJIQUAN

figura2

Il TaijiQuan è una antica e sofisticata disciplina psicofisica basata sui principi della filosofia Taoista e particolarmente complessa per i molteplici aspetti che la caratterizzano. Nasce come arte marziale  ” interna ” considerata anche meditazione in movimento o ginnastica terapeutica.
Lo scopo del praticante è trovare l’equilibrio tra energia interna ed esterna.
L’esecuzione dei movimenti è lenta, circolare e fluida , accompagnata da una respirazione tranquilla e profonda.
Questa condizione mira a rimuovere ostruzioni o blocchi energetici e a favorire una condizione di equilibrio.
I movimenti lenti, circolari e concatenati creano una forma che può essere eseguita a mani nude, con spade, ventagli e bastoni.
Gradualmente si studiano i movimenti, la loro sequenza e si introducono i principi di base che sono: calmare la mente, regolare il respiro e muovere il corpo in modo rilassato e consapevole.
La pratica costante aiuterà non solo a prevenire le malattie e a ritardare i processi di invecchiamento ma anche a rinforzare le difese immunitarie, migliorare la concentrazione, l’equilibrio e apportare uno stato di quiete del cuore e armonia dello spirito.
Queste peculiari caratteristiche hanno accresciuto in Cina l’importanza del TaijiQuan al punto che il Ministero della Sanità , dopo numerose ricerche mediche che ne dimostrano l’efficacia, lo ha inserito con successo nei programmi di prevenzione in ospedali e scuole.

Praticare Taiji Quan e Qi Gong dunque vuol dire:

  • mantenere una buona forma psicofisica
  • aumentare le difese immunitarie e ridurre il rischio di malattie
  • migliorare la concentrazione e il rilassamento
  • rallentare i processi di invecchiamento e degenerativi a carico dei sistemi cardiovascolare, respiratorio e scheletrico
  • ritardare la comparsa di osteoporosi e di malattie delle articolazioni
  • migliorare postura ed equilibrio

 In entrambi le pratiche si eseguono momenti di meditazione sia statica che dinamica con l’uso di Mantra e di suoni terapeutici .

Chiunque, a qualsiasi età ed in qualsiasi condizione li può praticare, anche in situazioni di disabilità.

 

spada4